Guida all’acquisto della migliore stufa a gas

Guida all’acquisto della migliore stufa a gas

20 Novembre 2019 Off Di Tuttiprezzi

A chi non piace il dolce calore generato da una stufa a gas nei periodi freddi?
Questo articolo ha come principale obiettivo quello di darti tutte le informazioni necessarie per l’acquisto di una stufa a gas che possa soddisfare le tue esigenze!
Le migliori stufe a gas disponibili in commercio:

Top 5: Stufe a gas

Top 1Top 2Top 3
Stufa a gas SICAR ECO42T

Stufa a gas SICAR ECO42T

Stufa a gas SICAR ECO45

Stufa a gas SICAR ECO45

Stufa a gas BELLA I SILVER-IB200IT

Stufa a gas BELLA

Top 4 Top 5
Stufa a gas ARGO HANNA GREEN

Stufa a gas ARGO

Stufa a gas HIGHLANDER GAS009

Stufa a gas HIGHLANDER

Stufa a gas: SICAR ECO42T

Scopri le migliori stufe a gas

Stufa a gas SICAR ECO42T
Stufa a gas SICAR ECO42T Scopri il prezzo

Sicar è un marchio Made in Italy molto conosciuto e apprezzato. Si tratta di un’azienda che sin dagli anni Ottanta può essere considerata un marchio a conduzione famigliare; i fattori che hanno promosso la crescita di questa grande azienda è l’elevata qualità dei loro prodotti e la serietà riguardo al rapporto diretto con i clienti.
Tant’è che una delle stufe a gas ritenute appunto tra le migliori è proprio un prodotto Sicar.
Questo dispositivo risulta non solo efficiente ma anche molto sicuro. La sicurezza è un fattore che bisogna valutare con molta attenzione quando si vuole acquistare una stufa a gas per interni!

Caratteristiche:

  • Sistema di Ventilazione: tale sistema assicura non solo un eccellente efficienza del motore ma anche la diffusione mirata del calore, infatti, l’aria calda si dirige esclusivamente nei punti più freddi dell’ambiente, evitando così la dispersione del calore e gli sprechi.
  • Sensore: presenta un apposito sensore che rende il dispositivo molto sicuro. Tale sensore promuove lo spegnimento automatico della stufa dal momento in cui la percentuale di anidride carbonica presente nella stanza supera l’1.5% (percentuale massima consigliata da ogni esperto di stufe a gas). Tale sensore permette quindi di dormire tranquillamente e di avere la possibilità di riscaldare l’ambiente anche quando sei fuori casa.
  • Alimentazione a Metano
  • Rumorosità: Nonostante la presenza delle valvole si rivela particolarmente silenzioso oltre che efficiente.


Ad oggi risulta sia il modello maggiormente venuto sul web. Può quindi essere definito un eccellente prodotto, in quanto effettua il suo lavoro sempre nel massimo dell’efficienza senza trascurare l’importanza della sicurezza!

VANTAGGI:

  • Presenza di un ottimo sistema di ventilazione
  • Dotato di sensore di sicurezza
  • Silenzioso

SVANTAGGI:

  • La ventola risulta non facile da montare  

Stufa a gas: SICAR ECO45

Scopri le migliori stufe a gas

Stufa a gas SICAR ECO45
Stufa a gas SICAR ECO45 Scopri il prezzo

Al secondo posto, tra le migliori stufe a gas, vi è un ulteriore modello Sicar, Si tratta sempre di un dispositivo per il riscaldamento di ambienti interni ed è alimentato a gas metano.
È un modello caratterizzato dalla presenza di un bruciatore interno e di un vetro esterno resistente alle temperature molto elevate, attraverso il quale è visibile la fiamma, rendendolo esteticamente simile ad un camino.

Caratteristiche:

  • Accensione piezoelettrica e regolatore di potenza: questi due elementi permettono di personalizzare in base alle esigenze l’erogazione di calore ed evita inoltre gli sprechi.
  • Sensore: è dotato di un apposito sensore che è in grado di rilevare la presenza nell’ambiente di un tasso di anidride carbonica elevato, il tal caso promuove lo spegnimento automatico della stufa.

Ulteriori caratteristiche:

-Presenta dei piedini che consentono il suo utilizzo senza la necessità di appenderla alla parete.
-Perdura nel tempo, risulta infatti essere termicamente resistente e caratterizzato da verniciatura antigraffio.
-Presenta una posizione strategica del tubo di attaccatura della bombola di gas, questa è a sinistra e risulta quindi comoda se desideri posizionarla appesa alla parete
-Presenta doppio sistema Stop Gas e rubinetto valvolato che gli conferiscono una maggiore sicurezza. Il sistema Stop Gas gli conferisce alla stufa la capacità di terminare autonomamente l’emissione del gas dal momento in cui avviene un’erogazione di gas per spegnimento accidentale della stufa, si attiva a seconda del quantitativo di anidride carbonica presente nell’ambiente.
-È provvisto di marchio CE, risulta quindi essere un dispositivo sicuro avendo superati tutti i test previsti dagli standard europei.
-Il suo prezzo è molto conveniente soprattutto se viene rapportato alla sua eccellente qualità. È una stufa di cui sicuramente resterai soddisfatto e che ti consentirà di goderti a pieno il suo piacevole calore.

VANTAGGI:

  • È possibile l’installazione a parete ed anche a pavimento
  • Presenta interruttore di sicurezza
  • Presenta un sensore di sicurezza

SVANTAGGI:

  • Manuale di istruzioni poco dettagliato

Stufa a gas: BELLA I SILVER-IB200IT

Scopri le migliori stufe a gas

Stufa a gas BELLA I SILVER-IB200IT
Stufa a gas BELLA I SILVER-IB200IT Scopri il prezzo

La Bartolini s.r.l. è un’azienda italiana che si occupa ormai da più di trent’anni della produzione e vendita di stufe a gas online. È un’azienda che da trent’anni si occupa della produzione di dispositivi adatti al riscaldamento ed è rappresentata da specialisti del settore, da un gruppo tecnico e commerciale che si occupano di sviluppare nuove soluzioni basate su principi di: efficacia, economicità e sicurezza.
Tra i vari modelli disponibili sul catalogo di questa azienda, questo modello in particolare è stato scelto da molte famiglie. Ciò è dovuto non solo all’elegante design ma soprattutto alla sua efficienza e al rapporto qualità-prezzo molto soddisfacente.

Caratteristiche:

  • Potenza termica: questo modello vanta di una potenza di erogazione che va dai 1400 watt ai 4200 watt. Risulta in grado di promuovere il riscaldamento di ambienti di grandi dimensioni (fino a 120 mq)
  • Alimentazione a GPL: tale modello necessita di essere alimentato con bombole di gas GPL da 15 kg.
  • Sistema di Accensione piezoelettrica: tale sistema lo rende molto più semplice da utilizzare.

Ulteriori caratteristiche:

-È molto semplice da trasportare, il suo trasporto è agevolato dalla presenza di ruote e di maniglie laterali.
-Risulta molto economico ed il costo di ogni ricarica successiva si presenta molto basso.
-Nella confezione sono inoltre disponibili il tubo e il regolatore, per cui basterà installare la bombola in GPL nell’apposito vano di contenimento per poterla utilizzare correttamente.
-Si presenta di ridotte dimensioni e trattandosi di un modello portatile, risulta molto pratica anche da spostare. Il tubo del caso ed il suo regolatore sono inclusi nella confezione, perciò ti basterà installare la bombola nel suo apposito vano di contenimento. Le ricariche successiva hanno un prezzo molto basso, così come economico è il costo di questa stufa a gas.
-I materiali che sono stati utilizzati per la sua realizzazione sono ritenuti di elevata qualità.
-Il prodotto presenta inoltre il marchio CE, rispetta quindi tutte le normative vigenti riguardanti la sicurezza.
Si può quindi definire un vero e proprio prodotto di qualità che ha conquistato molti dei consumatori! È inoltre disponibile in diversi colori, ciò lo rende ancora più accessibile al gusto degli acquirenti in quanto adattabile a diversi arredamenti.

VANTAGGI:

  • Disponibile in diversi colori
  • Risulta facile da trasportare

SVANTAGGI:

  • Presenta una struttura eterna un po’ fragile

Stufa a gas: ARGO HANNA GREEN

Scopri le migliori stufe a gas

Stufa a gas ARGO HANNA GREEN
Stufa a gas ARGO HANNA GREEN Scopri il prezzo

Argo è un marchio italiano molto conosciuto in tutto il continente europeo. Si occupa della produzione di prodotti di riscaldamento, climatizzazione ed energie rinnovabili. I loro prodotti sono indirizzati soprattutto ai professionisti del settore terziario, ma per la loro ampia qualità vengono acquistati ed apprezzati anche da privati.
Questo modello in particolare risulta un prodotto molto efficiente, ed economico; si tratta di una stufa ad infrarossi, solida, molto resistente ed è caratterizzata dalla presenza di ruote che ne facilitano il trasporto e che permettono anche di bloccarla nella posizione che ritieni più idonea.

Caratteristiche:

  • Potenza termica: presenta tre step di potenza termica. È possibile scegliere fra 1.5 Kw, 2.8 Kw o 4.1 Kw.
  • Dispositivo anti-spegnimento automatico di fiamma: consente alla stufa di spegnersi automaticamente in caso in cui funziona male
  • Sensore OD: consente alla stufa di monitorare in tempo reale il livello di ossigeno nell’aria
  • Anti-ribaltamento
  • Queste ultime tre caratteristiche sottolineano il fatto che Argo mette al primo posto la Sicurezza degli acquirenti!
  • Accensione piezoelettrica
  • Assenza di Ventole
  • Regolatore di pressione e turbo gas: risultano certificati IMQ

Ulteriori caratteristiche:

-Presenta un design classico, adatto a qualsiasi tipo di ambiente. È disponibile in diverse colorazioni.
-Il trasporto è agevolato dalla presenza di apposite ruote che permettono sia di spostarla che di bloccarla.
-È dotato di tecnologia ad infrarossi, ciò le consente il riscaldamento dell’ambiente consumando poco. Il suo raggio di calore va dai 70 ai 90 cm, risulta quindi adatta agli ambienti fino ai 40-50 mq.

VANTAGGI:

  • Disponibilità di diversi colori
  • Sensore ODS
  • Presenza di sistemi di sicurezza

SVANTAGGI:

  • Prezzo poco competitivo
  • Può risultare ingombrante

Stufa a gas: HIGHLANDER GAS009

Scopri le migliori stufe a gas

Stufa a gas HIGHLANDER GAS009
Stufa a gas HIGHLANDER GAS009 Scopri il prezzo

Highlander è un marchio molto apprezzato. I suoi prodotti vengono idealizzati tenendo conto non solo della qualità ma anche e soprattutto della soddisfazione del cliente. È un’azienda in continua crescita che riesce a tenere testa anche ad aziende molto più famose.
Un altro fattore che rende i suoi prodotti preferiti dagli acquirenti è il prezzo vantaggioso e molto competitivo rapportato ad un eccellente qualità. In seguito forniamo le caratteristiche specifiche del modello in questione.

Caratteristiche:

  • Stufa a Gas Metano non caratterizzata da canna fumaria.
  • Dimensioni: risulta di compatte dimensioni (30×20 cm), è molto leggero e provvisto di apposita maniglia di trasporto incorporata, ciò ne facilita il trasporto da una stanza all’altra sia all’interno della stessa abitazione che al di fuori di essa. Tali caratteristiche quindi consentono all’acquirente di poterla portare con sé anche in vacanza o se si vuole, anche in campeggio o a pesca. Se si vuole utilizzare in casa risulta invece perfetta per il riscaldamento di ambienti piccoli come ad esempio il bagno.
  • Potenza termica: nonostante le sue piccole dimensioni è in grado di emettere abbastanza calore da riscaldare i piccoli ambienti in poco tempo. La piastra di cui è composta si rileva molto longeva resistente anche alle più alte temperature.
  • Per cui può essere ritenuto un eccellente prodotto, facile da trasportare e che presenta un rapporto qualità-prezzo competitivo.

VANTAGGI:

  • Risulta Compatto
  • Presenta un costo molto competitivo
  • Presenta una manopola per il trasporto

SVANTAGGI:

  • Potenza non eccellente
  • Manuale di istruzione assente

Cos’è una stufa a gas e come funziona?

Le stufe a gas sono dei dispositivi da lungo tempo diffusi e che al giorno d’oggi riscuotono grande successo, con opinioni da parte degli acquirenti sempre più positive. Ma proprio perché questi dispositivi sono diffusi da lungo tempo, il mercato ne propone di diverse tipologie e costi. Risulta quindi molto importante comprendere quali sono quei fattori che hanno promosso il loro successo tanto da divenire un vero e proprio must per molte famiglie.
In questo articolo verrà analizzato non solo questo particolare ma molti altri aspetti.
I principali fattori da tenere conto dal momento in cui si vuole acquistare una stufa a gas, saranno sicuramente:

  • Sicurezza
  • Efficienza
  • Pulizia

Questi fattori devono essere assolutamente valutati con criterio ed è bene non trascurarli affatto se si vuole ottenere il massimo dal dispositivo nella totale sicurezza e goderselo a pieno!
Alcuni di questi dispositivi è possibile inoltre installarli a muro. Nel caso in cui si intende effettuare una installazione a muro, vi ricordiamo che il governo italiano ha emanato una legge in merito che ne regolamenta l’uso riferendosi in particolare agli ambienti piccoli o ai condomini (anche questo aspetto verrà analizzato in seguito).
Le stufe a gas si sono negli anni evolute, tale evoluzione riguarda soprattutto il fattore Sicurezza, mentre per quanto concerne la componente tecnologica non sono state apportate novità di grande rilievo, le uniche novità di questo tipo sono rappresentate dalle stufe a gas dotate di infrarossi.

Vantaggi della stufa a gas:

Nel complesso, la stufa a gas, risulta ad oggi il dispositivo economicamente più vantaggioso, oltre che pratico, per il riscaldamento degli ambienti di piccole e medie dimensioni o di ambienti dove non è possibile l’installazione di un impianto a metano o in cui il riscaldamento centralizzato non sia esaustivo. Risulta inoltre utile anche in piccole camere, come ad esempio il bagno, in quanto permette un suo veloce riscaldamento prima di entrare in doccia e di evitare per tale motivo il riscaldamento generale.

Il meccanismo di funzione delle stufe a gas:

Il meccanismo di funzione delle stufe a gas è molto semplice. Proprio come dice il nome, queste stufe funzionano grazie all’utilizzo di una apposita bombola di gas. I modelli più recenti sono caratterizzati inoltre da resistenza elettrica che permette l’emissione più veloce del calore. Ciò è possibile per la presenza di un sistema di ventilazione garantito da apposite ventole. I modelli ad infrarossi permettono invece al dispositivo di produrre il calore senza l’utilizzo dell’energia elettrica.
La stufa a gas è collegata alla bombola di gas grazie ad un apposito tubo ed è provvista inoltre di pannelli che si presentano di colore diverso a seconda della sua accensione o meno.
Per effettuare l’accensione della stufa quindi risulta necessario promuovere l’apertura della bombola del gas, tale manovra promuove il successivo riscaldamento dei pannelli e di conseguenza l’emanazione del calore. I pannelli risultano essere protetti da un’apposita griglia allo scopo di evitare che vengano accidentalmente toccati e di ridurre il rischio di scottature importanti.
Per quanto riguarda lo spegnimento, può essere effettuato attraverso la semplice chiusura della bombola e lo spegnimento dell’interruttore di emissione.
Ricorda: Mai dimenticare di spegnere l’interruttore di emissione!

Manutenzione stufa a gas:

Per quanto riguarda invece la loro Manutenzione, oltre al cambio della bombola periodico e alla pulizia, è sempre consigliabile effettuare il controllo a cadenza annale da parte di un tecnico specializzato. Tutto ciò non solo permetterà di conservare il dispositivo al meglio ma lo renderà anche molto più sicuro.

Stufa a gas con infrarossi

Oltre ai modelli ad infrarossi accennati in precedenza, si ha inoltre sul mercato la disponibilità anche di stufe catalitiche. Entrambi i modelli non necessitano di una canna fumaria per cui evitano problemi burocratici ed oneri. Nel caso in cui hai dei dubbi riguardo a ciò ti consigliamo di informarti sulle norme vigenti nel tuo comune di residenza e di consultare un esperto o un geometra; mentre se vivi in un condominio ti consigliamo di parlarne con l’amministratore riguardo ai modelli che possono essere installati nell’edificio in cui vivi.

Stufe a gas prezzo

Per quanto riguarda invece il prezzo, le stufe a gas in genere presentano un prezzo che si aggira tra i 100-150 euro per quanto riguarda i modelli presentanti potenza standard di 5000 watt. Le stufe a gas disponibili in commercio inoltre sono maggiormente alimentate da GPL, ma sono anche disponibili stufe a metano. Esistono inoltre stufe a gas di dimensioni più grandi e sofisticate che presentano un costo più elevato, queste sono però caratterizzate da una potenza maggiore e quindi potrebbero essere non adatte ad un ambiente domestico.

I Vantaggi di una stufa a Gas:

Come già detto in precedenza, le stufe a gas risultano un rimedio non solo economico ma soprattutto molto efficace per il riscaldamento di ambienti sia piccoli che medi in breve tempo. Risultano quindi una soluzione ai periodi freddi: pratica, economica e veloce.
Se hai una abitazione che non presenta una canna fumaria o un riscaldamento generalizzato o se abiti in un condominio in cui il riscaldamento non è autonomo, una stufa a gas può risultare la soluzione adatta! Può essere ulteriormente utile inoltre per il riscaldamento di piccole camere come il bagno prima di una calda doccia. Insomma, non c’è davvero limite agli usi che puoi fare di queste stufe, e alle motivazioni per cui investire ed acquistarne una.

Aspetti positivi delle stufe a gas

Uno degli aspetti positivi delle stufe a gas è la loro dimensione, infatti, oltre alla disponibilità di modelli di grandi dimensioni vi sono anche modelli a parete che occupano poco spazio; questi ultimi sono anche agevolmente trasferibili da un ambiente ad un altro grazie alla presenza di apposite maniglie a scomparsa e/o ruote, che ne permettono quindi il trasporto evitando scottature accidentali.
Un ulteriore caratteristica positiva è che non risultano rumorosi. Le stufe dotate di sistema di ventilazione emettono pochissimo rumore per cui non disturbano affatto il riposo o la concentrazione.

Stufe a gas: cosa stare attento

Un dettaglio molto importante, di cui bisogna assolutamente tenere conto, riguarda la necessità di certificazione per l’installazione di questo dispositivo da parte di un tecnico specializzato. Risulta quindi importante informarsi delle normative vigenti in Italia e rispettarle, in modo tale da garantire la tua sicurezza, della tua famiglia e non solo.

Regole da seguire per l’installazione di una stufa a gas:

Dove installarla:
come già accennato, l’utilizzo delle stufe a gas è regolato da specifiche normative. Per cui, oltre alle norme dettate dal buon senso comune, che prevedono di non installare questi prodotti in prossimità di materiali infiammabili e alla portata di animali domestici e bambini, è necessario tenere conto di alcune leggi.
Tali leggi sono molto esigenti soprattutto se si tratta di stufe a gas ad installazione fissa, ossia, stufe che sono appese alla parete e utilizzate per periodo di tempo prolungato.

Dove possono essere installate le stufe a gas

Secondo la normativa 7129/08 le stufe a gas possono essere installate in qualsiasi ambiente opportunatamente ventilato, tale normativa ha quindi lo scopo di assicurare la non compromissione dell’ossigenazione degli ambienti chiusi. Per tale motivo molte stufe sono caratterizzate da appositi sensori che promuovono lo spegnimento automatico quando il quantitativo di ossigeno in ambiente è al di sotto del limite consentito. Ed è sempre per lo stesso motivo che le stufe per camere piccole come il bagno sono meno potenti e più piccole.

L’installazione di una stufa a gas

Nel caso in cui si desidera effettuare l’installazione di una stufa a gas metano all’interno di un condominio, è necessaria l’autorizzazione da parte degli altri inquilini! Inoltre, come già detto in precedenza, è sempre bene consultare l’amministratore del proprio condominio prima di effettuare l’installazione e leggere anche il regolamento. Una volta che avrai quindi ottenuto l’autorizzazione, potrai procedere ad installarla con l’ausilio di un tecnico specializzato.
Inoltre bisogna considerare che, in genere, le stufe di piccole dimensioni vanno installate adese alla parete in alto, mentre i modelli a colonna vanno installati per gli ambienti esterni.

L’importanza della Sicurezza:

Poiché questi dispositivi ancora oggi sono protagonisti di incidenti domestici, talvolta anche gravi, è necessario non sottovalutare ma sottolineare al meglio il fattore Sicurezza.
Il monossido di carbonio è un gas inodore e insapore, per tale motivo è molto difficile riuscire ad accorgersi della sua presenza nell’aria, infatti sono molti gli incidenti domestici dovuti a tale motivo e talvolta risultano addirittura letali.

Decidere di acquistare una stufa a gas

Per tale motivo, dal momento in cui decidi di acquistare ed utilizzi una stufa a gas attieniti sempre in maniera scrupolosa alle istruzioni che ti vengono fornite dagli stessi produttori, soprattutto per quanto riguarda la manutenzione ed informati inoltre anche riguardo alle cautele richieste sia dalle autorità sanitarie (le Asl possono fornirti il materiale informativo) che giudiziarie.
Ma grazie al progresso e alla tecnologia odierna sono disponibili, ad oggi, modelli dotati di appositi sensori che sono in grado di rilevare la presenza di fumi e gas velenosi; tali sensori promuovono lo spegnimento automatico della stufa ed emettono un allarme sonoro in modo da avvisarti del pericolo. Nel caso in cui la stufa che hai scelto o che possiedi non lo presenti, potresti anche acquistare un sensore indipendente ed installarlo negli ambienti in cui utilizzi con più frequenza la stufa a gas.

Dubbio con stufa a gas?

Per qualsiasi dubbio puoi sempre e comunque rivolgerti ad un tecnico esperto, alla casa produttrice, ad un esperto esterno o consultare le direttive rilasciate dal tuo comune. Cosa molto importante inoltre è conservare sempre il manuale delle istruzioni della propria stufa a gas, può sempre tornare utile!

Consigli per la scelta della stufa a gas

Come già detto in precedenza, i vantaggi di una stufa a gas sono: costo contenuto e praticità. In commercio sono disponibili diversi modelli di stufe a gas, dal peso variabile.
Qualunque sia il marchio o il modello che tu scelga, ti consigliamo di preferire quelli dotati di ruote, in modo tale da permetterti lo spostamento della stufa in più ambienti e riscaldare la casa in breve tempo in tal modo non solo ridurrai gli sprechi ed i consumi energetici ma otterrai sicuramente un riscaldamento ottimale degli ambienti. Una stufa facile da spostare, quindi, può assicurarti il suo piacevole calore in tutte le stanze in cui ci sarà bisogno del suo operato.

Modelli stufa a gas con infrarossi

Ti consigliamo inoltre i modelli ad infrarossi, questi modelli infatti, sono dotati di una tecnologia che permette di direzionare secondo le proprie esigenze il getto di aria calda e di intervenire sulla potenza di erogazione del calore. Inoltre permette anche alla fonte di calore di riscaldare soprattutto gli oggetti freddi, evitando quindi tempo e sprechi.
Sono inoltre disponibili delle stufe appositamente adatte per gli ambienti esterni. Eccellenti per il giardino, magari mentre sorseggi un delizioso tè sulla tua veranda o ancora, se decidi di andare in campeggio o a pesca. Tali stufe sono di piccole dimensioni e molto leggere, risultano quindi molto comode da trasportare con apposite maniglie a scomparsa. Sono molto economiche inoltre, per cui se necessiti di una piccola stufetta per questi motivi, ti consigliamo questi modelli per ambienti esterni.

Stufe a gas sono rumorosi?

Anche la Silenziosità gioca un ruolo molto importante e bisogna quindi tenerlo in considerazione se si vuole acquistare una stufa a gas, ventole e bruciatori producono dei rumori pari ad alcuni decibel in ambiente.
I modelli più recenti di solito sono abbastanza silenziosi, ma per confermare ciò ti consigliamo comunque di analizzare questo fattore in base alla potenza dichiarata della stufa e leggendo le recensioni dei consumatori.
Inoltre, se scegli un modello dotato di più valvole, questo può permetterti di impostare le ventole a tuo piacimento e quindi di agire anche sulla loro rumorosità.

Stufe a gas ha cattivi odori?

Un altro aspetto che non va sottovalutato è l’emissione di cattivi odori. Nel caso in cui vengono emessi è probabile la presenza di un mal funzionamento del dispositivo, è possibile in questo caso risolvere il problema attraverso la sostituzione delle piastre di riscaldamento oppure rinviando il prodotto in fabbrica se presenta la garanzia. Per la sostituzione di uno o più elementi, rivolgiti ad un esperto, in tal modo eviterai eventuali rischi. Talvolta però i cattivi odori potrebbero essere dovuti all’inadeguata pulizia della stufa. È sempre bene spolverarla periodicamente, non solo per i cattivi odori ma anche per evitare l’inspirazione di polveri nocive.

Come utilizzare con sicurezza una stufa a gas

Per prima cosa è necessario controllare che il modello acquistato presenti il marchio CE. Tale marchio dimostra che il dispositivo è stato correttamente testato e per cui risulta sicuro secondo le normative. Ad oggi è raro riscontrare modelli che non presentino marchio CE e che non rispettino gli standard europei, ma è sempre meglio essere prudenti quando si tratta di sicurezza, per cui è sempre consigliabile l’acquisto di marchi molto famosi e affermati sul mercato che presentino anche garanzie di acquisto.
Un ulteriore consiglio è di controllare la presenza di rilevatori di monossido di carbonio; come detto in precedenza, questi sono in grado di promuovere lo spegnimento automatico della stufa se nell’ambiente si ha una quantità di gas superiore al limite consentito. Nel caso in cui decidi di acquistare un modello privo di sensore, ti consigliamo di acquistare comunque un sensore a parete, perché non bisogna mai sottovalutare la propria sicurezza e la sicurezza della propria famiglia e la prevenzione non è mai abbastanza. Tale sensore potrebbe salvarti la vita!

Consigli utili per l’utilizzo stufa a gas:

Le stufe a gas in passato erano considerate molto più rischiose rispetto ai tradizionali camini, nonostante anche questi ultimi siano ritenuti molto pericolosi. Da ciò si può quindi dedurre che tutti i mezzi di riscaldamento presentano dei rischi. Per tale motivo è bene prendere tutte le precauzioni, in modo da potersi godere il calore in piena sicurezza. Fortunatamente, rispetto al passato quindi, oggi risultano il sistema di riscaldamento non solo più economico ma anche più sicuro. Ma è bene tenere conto di alcune precauzioni riguardo al loro utilizzo allo scopo di ottenere non solo la loro ottima performance ma anche una maggiore sicurezza.

Stufe a gas: Precauzioni

Come già ribadito in precedenza, grazie all’avanzamento della tecnologia oggi sono disponibili sul mercato stufe moderne che hanno risolto diverse le diverse problematiche che in passato erano causa di incidenti domestici.
Alcune stufe moderne sono però caratterizzate da canna fumaria, ciò non è da demonizzare, in quanto il suo uso corretto e la sua adeguata manutenzione non lede alla sicurezza.
La maggior parte di queste stufe a gas moderne sono inoltre costituite di un apposito sensore che ne promuove lo spegnimento se si presentano elevati livelli di anidride carbonica nell’ambiente. Ciò quindi consente a chi ne usufruisce di non avere la necessità di spegnere la stufa quando si è fuori casa, ciò naturalmente non deve assolutamente essere effettuato se in casa sono presenti animali domestici o bambini che possono aggirarsi intorno alla stufa.

Stufa a gas sono pericolosi?

Nonostante tutte queste nuove tecnologie bisogna comunque tenere conto che si tratta sempre e comunque di una stufa alimentata con gas, per cui è necessario porre attenzione anche ad evitare il suo posizionamento vicino a oggetti infiammabili o comunque pericolosi come ad esempio i fornelli della cucina. Per cui è bene non lasciare mai la stufa accesa per un periodo di tempo prolungato. Inoltre, in caso di piccoli ambienti e chiusi, un suo uso prolungato può comportare un consumo di ossigeno elevato e alla conseguente combustione e quindi di conseguenza la presenza di monossido di carbonio nell’ambiente che risulta altamente velenoso e talvolta letale.

Prima del utilizzo e importante rivolgersi ad un esperto

È molto importante quindi rivolgersi ad un esperto ogni qualvolta si dubiti di una perdita di gas dalla stufa che possa non solo effettuare una sua corretta manutenzione ma anche fornire informazioni importanti riguardo all’utilizzo.
Un’altra questione di una certa importanza è il maneggiamento della bombola a gas, questa deve essere assolutamente maneggiata con cura evitando quindi urti e cadute accidentali durante il suo spostamento, installazione e ricambio.
Se hai dubbi a riguardo, come già accennato, è possibile sempre rivolgersi ad un esperto per queste manovre o, ancora, fare riferimento al manuale di istruzioni il quale contiene tutte le informazioni utili in merito.

Consigli su come usare stufe a gas
  • Puntare all’acquisto di prodotti che sono stati introdotti recentemente sul mercato perché più affidabili e sicuri
  • Fare particolare attenzione alla presenza del marchio CE che di solito non è presente su stufe a gas molto economiche!
  • Controllare sempre ciò che è riportato sulla confezione per essere sicuro di conoscere tutti i dettagli riguardo al prodotto.
  • Affidarsi alle aziende che forniscono assistenza post-vendita anche a domicilio, per la sostituzione delle bombole o di stufa in caso di malfunzionamento, anche se a pagamento.
Come effettuare in modo sicuro il posizionamento della bombola e l’accensione della stufa

Il posizionamento della bombola a gas è una procedura molto semplice. La bombola deve essere posizionata nell’apposito vano posteriore una volta rimosso il pannello di protezione del vano; quest’ultimo quindi viene tirato verso di sé o verso l’alto (a seconda del modello). Una volta rimosso è necessario posizionare con cautela e delicatezza la bombola nel vano, ciò evitando urti che possono rivelarsi pericolosi, perché come già ribadito “Mai sottovalutare le fughe di gas!” Una volta posizionata la bombola si procede con il collegamento di questa al tubo del gas attraverso l’apposito raccordo utilizzando una chiave inglese. Se hai dei dubbi riguardo all’installazione o al cambio della bombola di gas è sempre bene richiedere l’ausilio di un tecnico esperto.

Stufa a gas cosa fare dopo installato bombola?

Una volta effettuata l’installazione della bombola quindi, si procede con l’accensione della stufa. Per prima cosa sarà necessaria l’apertura della valvola del gas, evitando di farne uscire grosse quantità. Per cui si gira lentamente e leggermente in senso antiorario, Alcune bombole di gas sono caratterizzate inoltre da appositi erogatori che permettono il rilascio graduale del gas, in tal modo sarà quindi possibile evitare gli sprechi e soprattutto le situazioni potenzialmente pericolose.
Mentre avviene l’erogazione del gas bisogna premere il pulsante di accensione della stufa, in tal modo si innescherà una scintilla che, attraverso la fuoriuscita di gas dai pannelli, promuoverà l’accensione dei pannelli riscaldanti della stufa.

Stufa a gas modelli sofisticati

Alcuni modelli sofisticati presentano la possibilità inoltre di scelta del quantitativo di pannelli che si vuole accendere, ciò permette di evitare gli sprechi, soprattutto se l’ambiente da riscaldare è di piccole dimensioni.
I pannelli risultano protetti da un’apposita griglia di protezione, questa, quando la stufa viene accesa, può raggiungere elevate temperature, per cui bisogna fare particolare attenzione per evitare eventuali scottature accidentali.
Per quanto concerne lo spegnimento della stufa, quest’ultimo prevede la chiusura della manopola del gas, la quale in questo caso dovrà essere avvitata in senso orario. Tale manovra è importantissima, in quanto una non chiusura può comportare la presenza di fughe di gas.

Stufe a gas ulteriori consigli

  • Evitare di toccare la griglia e i pannelli quando la stufa è accesa ma anche quando è stata spenta da poco tempo, poiché potrebbero risultare ancora bollenti.
  • Dotare la casa di un rilevatore di gas, ciò consente infatti l’attivazione di un allarme sonoro che permette di evitare incidenti domestici fatali.
  • Mai posizionare la stufa accanto a materiali altamente infiammabili come ad esempio: tende, divani, sedie, vestiti; o vicino a bambini e animali domestici.

La guida all’acquisto è terminata, speriamo di esserti stato d’aiuto nella scelta della stufa a gas più adatta alle tue esigenze. Buon acquisto!