I migliori sacchi da boxe in commercio

I migliori sacchi da boxe in commercio

26 Novembre 2019 Off Di Tuttiprezzi

Per chi desidera allenarsi, il sacco da boxe è l’attrezzo perfetto, sia che tu sia uno sportivo professionista o solamente un appassionato. In questa breve guida scoprirete come gestire l’acquisto di un sacco da boxe e potrete confrontare i cinque migliori sacchi da boxe da casa, per non dover mai rinunciare ad un allenamento. Ovviamente sono stati tenuti in considerazione sia la qualità sia il prezzo.

Top 5: Sacchi da boxe

Top 1Top 2Top 3
Sacco da boxe Leone 1947 AT840

Sacco da boxe: Leone

Sacco da boxe RDX PWD-F10-1

Sacco da boxe: RDX

Sacco da boxe: Toorx

Sacco da boxe: Toorx

Top 4 Top 5
Sacco da boxe RDX B00CS3OSZU

Sacco da boxe: RDX

Sacco da boxe Everlast PS 180

Sacco da boxe: Everlast



Sacco da boxe: Leone 1947 AT840

Scopri i migliori sacchi da boxe

Sacco da boxe Leone 1947 AT840
Sacco da boxe Leone 1947 AT840 Scopri il prezzo

L’azienda milanese Leone dal 1947 produce articoli sportivi, e grazie alla passione del proprietario per il pugilato, la produzione è indirizzata proprio verso questo genere di articoli. La ditta non si limita però solamente alla realizzazione di accessori per questo sport, ma estende la produzione anche a strumenti per altre discipline simili come il kick boxing. Il marchio, diffusosi ormai anche all’estero, dove continua ad affermarsi grazie anche alla sponsorizzazione di molti sportivi noti.

L’altezza del sacco da boxe Leone 1947 AT840 è di 87 cm, perfetto per essere utilizzato in casa. Il sacco è realizzato in poliuretano nero, e presenta sul davanti il marchio Leone. Le catene sono utili per appenderlo al soffitto tramite un opportuno gancio. La robustezza e la resistenza di questo prodotto lo rendono perfetto per attutire tutti i colpi, sia che lo stia utilizzando un professionista o solamente un amatore.
Amazon lo premia con cinque stelle basandosi su 17 recensioni degli acquirenti, di cui il 94% lo ha valutato con il voto pieno, il restante 6% ha dato 4 stelle e nessun altro ha dato valutazioni negative. Dunque il prodotto è stato recensito solo in maniera molto positiva, con un particolare gradimento per la qualità della manifattura, che si ritrova nelle cuciture ben fatte, nella robustezza delle catene e nella sua resistenza.

Riassumendo, siamo di fronte a un ottimo accessorio da pugilato, molto gradito da chi lo ha acquistato in precedenza. In definitiva, il marchio Leone si conferma eccellente nella realizzazione di prodotti di qualità, con un mercato che si estende non solo in Italia ma in tutto il mondo.

Vantaggi:

  • Robustezza
  • Ottima qualità
  • Cuciture resistenti
  • Materiali di qualità

Svantaggi:

  • Problemi di spedizione

Sacco da boxe: RDX PWD-F10-1

Scopri i migliori sacchi da boxe

Sacco da boxe RDX PWD-F10-1
Sacco da boxe RDX PWD-F10-1 Scopri il prezzo

L’azienda inglese RDX dal 1999 si impegna nella produzione di accessori e indumenti per sport da combattimento tra cui pugilato, MMA e Taekwondo. Un esempio è il sacco da boxe RDX PWD-F10-1 di colore bianco e rosso, con il logo dei produttori davanti, è imbottito con la schiuma e si può attaccare al soffitto tramite dei comodi ganci in acciaio, in modo da poter essere utilizzato quando vuoi direttamente a casa tua. Nella confezione sono inclusi, oltre al sacco, le catene con i ganci e i supporti, un paio di guantoni, un piccolo portachiavi a forma di guantone e alcuni altri accessori.

Amazon lo garantisce con 4,2 stelle su 5, con 42 recensioni di cui due terzi molto positive. Un terzo ha invece votato il prodotto con 4 stelle e solamente il 7% delle recensioni ha dato valutazioni inferiori. Gli acquirenti hanno apprezzato in particolar modo la resistenza e la robustezza di questo sacco da boxe, oltre al kit e le semplici istruzioni per il montaggio, ma anche i molti accessori inclusi e la qualità generale del prodotto. Considerando il rapporto qualità/prezzo, di sicuro ci si può rendere conto della convenienza dell’RDX PWD-F10-1, il cui prezzo non supera i 50 o 60 euro. Come spesso succede con questi prodotti, la spedizione a casa risulta problematica, perché la confezione è troppo debole. Le recensioni negative sono infatti tutte relative alla spedizione e non al sacco in sé, il quale ha fatto appassionare moltissimi sportivi e pugili sia amatori che professionisti.

Vantaggi:

  • Resistenza
  • Kit per il montaggio
  • Semplicità di montaggio

Svantaggi:

  • Problemi di spedizione

Sacco da boxe: Toorx

Scopri i migliori sacchi da boxe

Sacco da boxe: Toorx
Sacco da boxe: Toorx Scopri il prezzo

Da più di cinquant’anni il marchio Garlando, di cui fa parte Toorx, realizza articoli e accessori per un gran numero di sport. Pur essendo famosa per i suoi biliardini e ping pong, l’azienda coniuga in tutti i suoi prodotti la tradizione e il progresso. Dal biliardino poi la ditta ha iniziato ad espandersi realizzando articoli per sport e benessere. Uno di questi è proprio il sacco da boxe Toorx. Realizzato in pelle sintetica, con i suoi 40 kg di peso non è né troppo leggero ma neanche troppo pesante. Inoltre è corredato da 4 catene (incluse nella confezione) per poterlo appendere al soffitto in modo da allenarsi in casa.

Su Amazon questo sacco da pugilato è stato valutato con 4,7 stelle su 5, in base alle 5 recensioni riportate dagli acquirenti. Non sono presenti punteggi negativi: infatti l’80% ha dato 5 stelle mentre il 20% ha valutato l’articolo con 4 stelle. In tutte le recensioni degli utenti vengono apprezzate l’eccellente qualità del prodotto, ottimo per allenarsi con le sequenze veloci. Inoltre, gli utenti che lo hanno testato hanno anche apprezzato i materiali robusti e resistenti che conferiscono al sacco da boxe un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Questo prodotto è perfetto sia per principianti sia per amatori, e risulta comodo anche per chi vuole solamente sfogarsi dopo una lunga giornata. Pur avendo un prezzo non troppo basso, la qualità dei materiali e la sua ottima manifattura sono tali da garantire un rapporto qualità/prezzo molto conveniente. Conviene dunque seguire i consigli degli utenti che lo hanno testato e acquistarlo per provarlo in prima persona.

Vantaggi:

  • Rapporto qualità/prezzo conveniente
  • Resistenza e robustezza
  • Ottimi materiali

Svantaggi:

  • Morbidezza

Sacco da boxe: RDX B00CS3OSZU

Scopri i migliori sacchi da boxe

Sacco da boxe RDX B00CS3OSZU
Sacco da boxe RDX B00CS3OSZU Scopri il prezzo

Dal 1999 l’azienda inglese RDX realizza indumenti e accessori per un gran numero di sport, in particolare sugli sport di combattimento come il pugilato o il kick boxing. Pur essendo nata in Europa, questa ditta ha allargato il suo mercato in tutto il mondo, nonostante la forte concorrenza americana e asiatica nel settore. Ed è proprio grazie alla qualità che fornisce ai clienti che la RDX è riuscita ad imporsi sui mercati. L’ottima qualità la si può ritrovare per esempio nel sacco da boxe RDX B00CS3OSZU. Completamente cucito in cuoio, risulta essere resistente all’acqua e inoltre grazie alle cuciture fatte a mano e alla sua resistenza, è perfetto per attutire i colpi. Nella confezione sono incluse anche le catene per appenderlo al soffitto e un paio di guantoni per cominciare subito ad allenarsi.

Sul sito Amazon il sacco da boxe RDX B00CS3OSZU ha totalizzato 4,6 stelle su 5, con una media basata su 7 recensioni. Tra gli acquirenti il 57% ha dato punteggio pieno al prodotto e il restante 43% lo ha valutato con 4 stelle, mentre nessun utente ha recensito come negativa la sua esperienza con questo sacco da boxe. Inoltre, nelle recensioni si parla dell’ottima qualità del prodotto che non presenta un prezzo troppo elevato creando un rapporto qualità/prezzo molto conveniente per il numero di accessori, la robustezza e l’ottima manifattura. L’unico problema di questo sacco da boxe potrebbe essere l’eccessiva morbidezza, anche se per sorvolare questa piccola pecca basta solo riempirlo ulteriormente con abiti vecchi o qualunque altro pezzo di tessuto disponibile in casa. Dunque, il sacco RDX B00CS3OSZU è decisamente un ottimo attrezzo per allenarsi in casa, con una manifattura di qualità che lo rende molto resistente ai colpi.

Vantaggi:

  • Rapporto qualità/prezzo
  • Accessori nella confezione
  • Cuciture e rifiniture

Svantaggi:

  • Morbidezza

Sacco da boxe: Everlast PS 180

Scopri i migliori sacchi da boxe

Sacco da boxe Everlast PS 180
Sacco da boxe Everlast PS 180 Scopri il prezzo

Il famoso marchio Everlast nasce all’inizio del secolo scorso e dal piccolo negozietto nel Bronx ha iniziato a svilupparsi ed espandere il suo mercato in tutto il mondo. Grazie alla varietà e alla qualità degli articoli sportivi che propone, specialmente nel campo della boxe, in pochi anni si è trasformata in un brand internazionale sponsorizzato da moltissimi atleti famosi, e conosciuta da tantissimi altri sportivi amatoriali. Il sacco da boxe Everlast PS 180 è ottimo per chi intende allenarsi con i colpi anche quando è a casa. Di colore nero con il marchio Everlast in bianco sul davanti, il sacco presenta una grafica accattivante. Con le quattro fibbie superiori e il gancio in dotazione sarà semplicissimo appenderlo al soffitto di casa tua. Dunque, in questo caso, oltre alla robustezza del prodotto, se ne sottolinea anche il design morbido ma elegante.

Sul sito Amazon questo prodotto della Everlast è stato valutato con 4,4 stelle su 5 in base alle uniche 4 recensioni riportate. Gli acquirenti hanno apprezzato la qualità del prodotto ma anche la sua versatilità, dato che si può utilizzare per allenare sia le gambe sia le braccia. Inoltre, grazia al rivestimento esterno, il sacco è molto stabile e riesce ad assorbire bene i colpi. Pur basandosi su poche recensioni, non è difficile immaginare la qualità effettiva del prodotto, sapendo che la Everlast è un marchio affidabile e che non sbaglia mai un colpo. Se dobbiamo proprio trovarne un difetto, probabilmente questo sarebbe il peso: infatti alcuni utenti hanno dichiarato che il sacco aveva un peso effettivamente minore di quello dichiarato. Nonostante questo, il sacco da boxe Everlast PS 180 rimane un prodotto ottimale per ogni sportivo appassionato alla boxe.

Vantaggi:

  • Versatilità
  • Ottimo rivestimento
  • Non è scivoloso
  • Stabilità

Sacchi da boxe

In ogni sport di contatto o di lotta, che sia il pugilato o il kick boxing, è possibile fare pratica con un avversario reale per allenarsi nella disciplina. Quando però non è possibile il confronto diretto con una persona in carne ed ossa, entra in gioco il sacco da boxe. Con esso infatti, potrai allenarti sia in palestre professionali sia dentro le mura domestiche, senza aver paura di metterlo k.o. con i pugni e i calci.
I sacchi da boxe possono essere di due tipologie. Esistono i modelli da appendere al soffitto di casa con un gancio e delle catene, ed esistono anche i sacchi da boxe autoportanti che possono essere messi pressoché in ogni angolo della casa.

Infatti, per utilizzare questi ultimi, è necessario solamente riempire la base di acqua o sabbia, a seconda del modello, per rendere il sacco stabile e pronto per assorbire i colpi. Per riempire il sacco invece si possono usare dei vestiti vecchi o degli stracci in quanto riempirlo di sabbia potrebbe rendere vano il vostro allenamento nel caso in cui si accumulasse in alcuni punti. La comodità di questi sacchi da boxe sta nel fatto che si possono utilizzare in ogni momento, sono semplici da pulire e in caso non si volessero più utilizzare per un lungo periodo, basterà semplicemente avvolgerli in un panno.

Scelta del sacco da boxe

Naturalmente chi non è un professionista di questo sport potrebbe trovarsi in difficoltà nella scelta del sacco più adatto ai suoi allenamenti. Si devono infatti considerare vari aspetti tutti fondamentali. Generalmente i sacchi da boxe si possono suddividere in tre categorie in base al livello di allenamento: facile, intermedio e difficile. Ogni modello di ogni categoria è realizzato in modo differente e anche il costo varia a seconda della tipologia di allenamento per cui è stato progettato il sacco.

Il sacco da boxe può essere usato da chiunque, che sia un professionista del settore o anche solo un principiante. Può essere utile anche per chi non pratica la disciplina del pugilato ma vuole solo allenare la propria resistenza e i propri bicipiti facendo esercizi di cardio colpendo il sacco da boxe. Questo prodotto è comodo per allenare la resistenza fisica ma anche perché, facendo capire dove si vuole colpire, permette un migliore e più preciso apprendimento del combattimento corpo a corpo. Ovviamente colpirlo può anche essere un modo per scaricare tutta la tensione accumulata sul lavoro, senza bisogno di un allenamento.

Con quali materiali è realizzato il sacco da boxe?

I sacchi da boxe possono essere riempiti con i materiali più svariati, e in commercio ne esistono di tutti i tipi, tra cui alcuni da riempire direttamente a casa. Si può utilizzare la schiuma che solitamente è nei materassi, dei sacchi del pattume, abiti usati e vecchi, stracci, stoffa, lana, riso, piume, polistirolo, sabbia e anche la gomma degli pneumatici tritata. Ovviamente si può fare anche una combinazione di vari di questi materiali per riempire un unico sacco in modo da ottenere esperienze diverse nell’assorbimento dei colpi. Il materiale utilizzato per creare il rivestimento esterno invece è variato negli anni. Inizialmente si utilizzava la pelle di canguro per poi farli con quella di capra, dal momento che sono entrambe pelli dure e resistenti ma anche elastiche. Queste pelli venivano rese lisce e resistenti grazie a dei trattamenti chimici che rimuovevano i peli e all’immersione nell’acqua salata che conferiva durezza e robustezza al rivestimento. Al giorno d’oggi per i sacchi da boxe si usa invece la pelle sintetica.

Caratteristiche sacco da boxe

In commercio si trovano sacchi da boxe di ogni tipologia e tutti hanno misure differenti anche se esistono degli standard. Le misure variano sia in base alla costituzione dell’atleta che dovrà poi farne uso, sia al suo livello di esperienza nella disciplina: esistono infatti sacchi da boxe adatti per i professionisti, ma anche sacchi più piccoli ottimi per essere usati negli allenamenti entro le proprie mura domestiche. I sacchi da boxe alti 76 cm sono perfetti per i bambini che iniziano a cimentarsi in questa disciplina con degli allenamenti leggeri, e possono essere riposti in piccoli spazi anche all’interno della propria casa. I sacchi da 90 cm sono invece ideali per donne pugili principianti, mentre i sacchi da 120 cm sono adatti sia per donne che per uomini più esperti. La dimensione più comune è quella del sacco da boxe alto 150 cm che offre una possibilità di allenamento per ogni persona. I sacchi da più di 180 cm sono invece ancora più resistenti e permettono una maggiore possibilità di colpi.

Parlando di peso invece, si può facilmente immaginare che i sacchi più pesanti oscillino meno di quelli leggeri. L’ideale è che quando il sacco riceve un colpo oscilli un po’, tuttavia se ondeggia troppo rende difficile l’allenamento. I pugili professionisti utilizzano sacchi da boxe che pesano 50 kg, dunque per un atleta che colpisce abbastanza forte basta un sacco da 30 kg. Un modello interessante è quello del sacco da boxe che si può riempire con dell’acqua in modo tale da raggiungere il perso desiderato in base al riempimento.

Come scegliere il giusto sacco da boxe?

Un sacco da boxe abbastanza pesante di sicuro può aiutarvi a sviluppare e ad affinare le vostre tecniche nel colpire senza intralciarvi gli allenamenti. Un sacco da boxe di dimensioni o peso non adatte al vostro corpo e alla vostra esperienza col pugilato può essere dannoso per il vostro allenamento.
Innanzitutto, per decidere correttamente il sacco ideale per voi è necessario partire dai due modelli principali: il sacco da boxe da appendere e quello autoportante. Tutti e due hanno sia dei pro che dei contro perciò bisogna che ognuno scelga quello più adatto in base al proprio fisico e al luogo che sarà destinato al sacco da boxe.

I vantaggi del sacco da boxe:
  • Assorbe meglio i colpi
  • Quando viene colpito ondeggia, aiutando chi si sta allenando a migliorare con la precisione e la velocità
  • Di solito ha un prezzo inferiore rispetto ai sacchi da boxe autoportanti
  • Alcuni svantaggi invece sono:
  • Non è facile da installare e richiede un soffitto che possa reggerne il peso
  • Una volta che è stato montato non è semplice da spostare
  • Mentre per i sacchi da boxe autoportanti, invece, i vantaggi sono:
  • Sono semplici da trasportare quindi si possono spostare dopo ogni allenamento per evitarne l’ingombro della stanza
  • Sono facili da installare
Svantaggi sacco da boxe:
  • Sono meno robusti dei sacchi da boxe da appendere
  • Sono più costosi dei sacchi da boxe tradizionali

Dunque, non esiste un modo per scegliere il sacco da boxe perfetto ma di sicuro si può provare a capire quale modello potrebbe essere ideale o anche solo più comodo per le tue esigenze.

Come prendersi cura di un sacco da boxe?

Per prendersi cura del proprio sacco da boxe bisogna pulirlo ogni volta, in quanto un sacco pulito permette di avere un’esperienza di colpi migliore, ma anche perché facendo una manutenzione regolare del proprio sacco, questo durerà più a lungo. Solitamente si consiglia di pulirlo ogni volta che viene usato, passando con un panno asciutto su tutta la superficie del rivestimento. Inoltre, bisognerebbe procedere con una pulizia completa e precisa almeno una volta alla settimana, controllando anche che non siano presenti eventuali strappi o lacerazioni nel sacco.

Dal momento che quasi tutti i sacchi da boxe sono realizzati in pelle o in pelle sintetica, la regola d’oro per la manutenzione di questi articoli è evitare l’umidità il più possibile, quindi ovviamente non è possibile lavarlo in lavatrice o in acqua, ma bisogna appunto utilizzare un panno asciutto dopo ogni suo utilizzo.

Quanto può durare un sacco da boxe?

Un sacco da boxe può resistere per molti anni se lo si pulisce regolarmente e se ne ha cura nel modo corretto. Ogni volta che lo si pulisce bisogna eliminare tutte le tracce di sporco e di sudore rimaste sul rivestimento. Un altro fattore che determina la durata di un sacco da boxe è ovviamente anche il materiale con cui è stato realizzato. Quelli in pelle o semi pelle durano parecchi anni, mentre quelli di stoffa si rovinano in breve tempo se vengono utilizzati spesso. Dunque, durante l’acquisto di un sacco da boxe è molto importante verificare il materiale di cui è fatto e guardare con attenzione a tutte le specifiche del modello.

Quanto costa un sacco da boxe?

Il prezzo di un sacco da boxe varia da modello a modello e in commercio se ne possono trovare da 50 a 800 euro. Ovviamente quelli per principianti, magari sono un po’ meno resistenti e duraturi ma hanno un costo più abbordabile mentre i sacchi da boxe per professionisti vengono solitamente a costare più di 500 euro. Dal momento che c’è una grande varietà nei costi, potrete scegliere un modello economico ma robusto adatto ai vostri allenamenti. Se desiderate leggere alcune recensioni prima di acquistare il vostro sacco da boxe, basterà che andiate sul sito Amazon dove sono presenti tantissimi modelli in vendita ad ogni prezzo.