Migliori piani cottura ad induzione

Migliori piani cottura ad induzione

27 Novembre 2019 Off Di Tuttiprezzi

Credo che tutti sappiano quanto sia difficile decidere e trovare il giusto piano cottura ad induzione per te… forse, dopo aver letto questa rubrica, non lo sarà più: non dovrai più passare ore e ore per cercare qualcosa di adatto.
Vi presento ora le 5 migliori soluzioni per acquistare un ottimo piano cottura ad induzione, che sia adatto ma al contempo funzionale.

Top 5: Piani cottura ad induzione

Top 1Top 2Top 3
Piano cottura ad induzione Viesta I3Z

Piano cottura: Viesta

Piano cottura ad induzione G3Ferrari G10047

Piano cottura: G3Ferrari

Piano cottura ad induzione Kenwood IH470

Piano cottura: Kenwood

Top 4 Top 5
Piano cottura ad induzione Philips HD493340

Piano cottura: Philips

Piano cottura ad induzione Aigostar Blackfire 30IAV

Piano cottura: Aigostar

Piano cottura ad induzione: Viesta I3Z

Scopri i migliori piani cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione Viesta I3Z
Piano cottura ad induzione Viesta I3Z Scopri il prezzo

Il primo modello di piano cottura ad induzione che ti proponiamo è questo Viesta, molto raccomandato, non solo da noi, ma anche dai clienti.
Il prodotto in questione ha tre piastre: il piano è suddiviso in una doppia zona per garantire una potenza massima di 5,5 Watt (tutte e tre le piastre attive), seguendo gli schemi di altri prodotti concorrenziali molto validi.

Il suo funzionamento è regolato da un campo elettromagnetico che si genera e consente di riscaldare le pietanze poste dentro alla padella o pentola che sia in maniera diretta, permettendo così uno stile di cucina molto rapido e con dei consumi estremamente ridotti.
Se deve essere utilizzato giornalmente, questa nostra proposta di certo non ti deluderà, dal momento che mediamente, ciascuno di noi, non utilizza più di 3 pentole o padelle contemporaneamente.
Le 3 piastre scaldanti godono di una decina di livelli ed inoltre è presente anche un display touch-screen che garantisce avanguardia, modernità e comodità. Riassumiamo qui tutte le caratteristiche di cui gode questo modello Viesta I3Z.

Vantaggi:

  • Ha tre piastre divise in due zone indipendenti
  • Eroga fino a un massimo di 3,5 Watt
  • Si possono scegliere una decina di livelli
  • Timer
  • Sicura: evita surriscaldamenti e sicura per i più piccoli
  • Riconosce padelle dai 18 ai 28 centimetri di diametro

Svantaggi:

  • Secondo molti inferiormente al quarto livello si attiva la funzionalità funzione on/off e non è possibile erogare un minor calore
  • Le pentole con diametro inferiore a 14 centimetri non vengono trovate dal piano

Piano cottura ad induzione: G3Ferrari G10047

Scopri i migliori piani cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione G3Ferrari G10047
Piano cottura ad induzione G3Ferrari G10047 Scopri il prezzo

I tuoi requisiti fondamentali per l’acquisto sono risparmio energetico e consumi ridotti? Bene, allora il piano cottura G3Ferrari G10047 sarà sicuramente un’ottima soluzione per te: viene recensita positivamente da tutti i clienti… chissà perché… Ma non finisce qui: viene considerata tra l’altro anche la migliore portatile per il costo per la qualità che offre.
Essa ha 2 piastre di cottura, ognuna delle quali gode di uno schermo digitale e dalle funzionalità touch-screen, che la rendono assolutamente moderna, raffinata e all’avanguardia.

Inoltre ciascuna delle due gode di una temperatura che si può regolare secondo sei diversi livelli e riconosce pentole di diametro che va dai 12 ai 26 centimetri: in questo modo potrai posizionare anche pentole piccoline o moka.

La sua peculiarità è che la temperatura ha una larga gamma che oscilla da un minimo di 60 ad un massimo di 260°C, così da poter cuocere anche lentamente: non saprete neppure più cosa sia e che odore abbia il bruciato! Riassumiamo qui sotto le peculiarità e gli svantaggi registrati dalle recensioni dei suoi clienti.

Vantaggi:

  • Ha due piastre divise in due zone indipendenti
  • Trasportabile
  • Eroga fino a un massimo di 3,5 Watt
  • Si possono scegliere 6 livelli
  • Timer
  • Sicura: evita surriscaldamenti e sicura per i più piccoli
  • Riconosce padelle dai 12 ai 26 centimetri di diametro
  • Si spegne in automatico quando percepisce che la pentola non contiene cibo
  • Ottimo prezzo e alta qualità

Svantaggi:

  • Non deve essere subito scollegata dalla corrente dopo il suo utilizzo perché altrimenti non si raffredda correttamente

Piano cottura ad induzione: Kenwood IH470

Scopri i migliori piani cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione Kenwood IH470
Piano cottura ad induzione Kenwood IH470 Scopri il prezzo

Credi che ti sia sufficiente un piano cottura ad induzione con una sola piastra autonoma ed indipendente?
Alle siamo certi che questo modello potrebbe risolvere i tuoi problemi e assolvere i tuoi bisogni.
La marca Kenwood è leader nel suo campo nonché sinonimo di affidabilità e sicurezza totale.

Il design di questo modello è molto raffinato, di colore nero, che lo rende minimalista e moderno grazie al rivestimento di vetro-ceramica.
È un piano cottura compatto, facilmente pulibile e comodo nell’utilizzo.
Gode anche del Turbo; questa funzione consiste nell’arrivare alla potenza e velocità massima per mezzo minuto, in un tempo minimo: è molto utile per la frittura! Gode di una decina di livelli, dello spegnimento automatico e di una doppia funzionalità per controllare i livelli, o tramite una manopolina o con il touch-screen.

Vantaggi:

  • Ha un’unica piastra indipendente
  • Trasportabile
  • Eroga fino a un massimo di 2,1 Watt
  • Si possono scegliere una decina di livelli
  • Timer
  • Turbo
  • Sicura: evita surriscaldamenti e sicura per i più piccoli
  • Riconosce padelle dai 12 ai 22 centimetri di diametro
  • Si spegne in automatico quando percepisce che la pentola non contiene cibo
  • Mantiene il calore durante le cotture meno veloci

Svantaggi:

  • Utilizzandola all’aperto, fuori dalla propria cucina, la luce a led si vede poco, il che è una grande pecca
  • Durante la pulizia è molto facile premere accidentalmente dei pulsanti che la bloccano

Piano cottura ad induzione: Philips HD4933/40

Scopri i migliori piani cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione Philips HD493340
Piano cottura ad induzione Philips HD493340 Scopri il prezzo

La marca Philips è sicuramente un top di gamma in questa categoria di piani cottura ad induzione e per questo motivo abbiamo selezionato questo modello apposito per voi. La HD4933/40 ha uno stile raffinato ma schematico, senza grandi dettagli. Può essere portata in giro e gode di sei livelli differenti.
Eroga una potenza massima di 2000 Watt, utilizzabile soprattutto se si tratta di cotture rapide.

Ha un display touch-screen molto comodo ed innovativo, che facilità l’utilizzo e gode anche di un sistema di sicurezza per i più piccini.
Se cerchi un piano trasportabile e nato col nome di una marca quotata e di alta qualità, stai proprio nel posto giusto! Proprio per queste sue particolarità viene recensita come la migliore per utilizzi fuori dall’ambiente domestico, come per esempio in campeggio. Ne vale certamente il prezzo. Vi mostriamo qui sotto i dettagli nello specifico.

Vantaggi:

  • Ha un’unica piastra indipendente
  • Trasportabile
  • Eroga fino a un massimo di 200 Watt
  • Si possono scegliere fino a sei livelli
  • Timer
  • Sicura: evita surriscaldamenti e sicura per i più piccoli
  • Riconosce padelle dai 12 ai 22 centimetri di diametro

Svantaggi:

  • La ventola per raffreddarla non è di buona fattura
  • Piuttosto rumorosa e fastidiosa a cotture a bassa fiamma

Piano cottura ad induzione: Aigostar Blackfire 30IAV

Scopri i migliori piani cottura ad induzione

Piano cottura ad induzione Aigostar Blackfire 30IAV
Piano cottura ad induzione Aigostar Blackfire 30IAV Scopri il prezzo

Il tuo requisito principale nell’acquisto di un piano cottura ad induzione è l’economicità e il rapporto qualità-prezzo? Sappi che questo ultimo modello è di certo il migliore per quanto riguarda questo aspetto.
Questo piano cottura ad induzione è indipendente ed ha un’unica piastra: ha un’estetica molto moderna ed accurata, che la distingue da altri prodotti concorrenziali.

Il suo funzionamento è abilitato, come quello di tutti i piani cottura di questa categoria, con delle pentole e padelle fatte a posta e ha una gamma di potenza che va dai 200 ai 2000 Watt. Si possono scegliere una decina di livelli che renderanno più piacevole ed agevolata la cottura anche a bassi livelli di calore, mantenendo comunque il calore. La temperatura può essere regolata tra i 60 e i 200°C godendo di sistemi di sicurezza che evitano il surriscaldamento e uno per lo spegnimento in automatico. Non ci restai sicuramente male. Vi elenchiamo ora in dettaglio le sue caratteristiche principali.

Vantaggi:

  • Ha un’unica piastra indipendente
  • Trasportabile
  • Eroga fino a un massimo di 200 Watt
  • Si possono scegliere fino a una decina di livelli
  • Timer
  • Sicura: evita surriscaldamenti e sicura per i più piccoli
  • Riconosce padelle dai 15 ai 20 centimetri di diametro
  • Rivestita con un vetro particolare e resistente
  • Gode anche di un sistema di indicazione del calore restante

Svantaggi:

  • Non sono stati trovati commenti negativi tra le recensioni

TIPOLOGIE DI PIANI COTTURA:

Certamente oggi come oggi avere un piano cottura ad induzione fa molto moderno ed al passo coi tempi. Questo perché?
La risposta è facile, basta guardarsi intorno: sempre più spesso nei programmi di cucina o nelle catene (come la conosciutissima Ikea) vengono sponsorizzati e pubblicizzati fornelli del genere e così noi spettatori e clienti ne siamo attratti ed il mercato è costretto ad offrircene una gamma di scelta sempre maggiore. Tuttavia però, è bene sapere che ne esistono anche altre tipologie, tre nello specifico e qui in seguito ve li presenteremo.

Piano cottura a gas:

Stiamo parlando del caro vecchio fornello che tutti conosciamo, alimentato dalla bombola o dal gas-metano.
Nonostante i nuovi lanci sul mercato, questa tipologia di fornello resta ancora oggi il più comune e diffuso nelle case, anche se in molte località della nostra cara Italia, a causa delle temperature, il gas non riesce ad arrivare e per cui ci si deve accontentare di quelli ad induzione o quelli di ceramica.

Piano cottura a induzione:

Questa nuova e all’avanguardia tipologia di fornelli agisce tramite la generazione di un campo elettromagnetico che riscalda direttamente le pietanze, senza toccare le pentole in cui sono poste. In questo modo non ricevono calore neppure i piani, a parte nel momento in cui la pentola si riscalda a causa della pietanza calda posta al suo interno. Sono prodotti davvero di alta qualità ed efficienza e sono capaci di scaldare in tempi davvero brevissimi.

Sono molto versatili e comode da utilizzare, adatte a tutti e sicure; inoltre hanno delle alte prestazioni energetiche e sono la soluzione migliore per chi non dispone del gas o delle bombole.

Piano cottura in ceramica:

Questi fornelli hanno un rivestimento di un particolare materiale chiamato vetro-ceramica, il quale riesce a resistere ad alte temperature. Tuttavia, a differenza dei piani ad induzione, il calore viene emesso tramite delle piastre che agiscono come una sorta di resistenza elettrica e si riscaldano in questo modo: secondo questo procedimento il calore giunge al piano in ceramica che a sua volta lo trasmette alle pentole collocate sopra il piano.

Anche le piastre di questa tipologia sono facilmente pulibili ed utilizzabili e sono inoltre eccezionali nelle case in cui non c’è la possibilità di bombole o di gas.
Le prestazioni sono ottime come quelle delle piastre ad induzione ma la differenza queste ultime è il fatto che, in questo caso, non ci vogliono delle particolari ed apposite pentole da utilizzare.

FUNZIONAMENTO DEI PIANI AD INDUZIONE:

Come abbiamo già sottolineato nel paragrafo precedente, i piani cottura ad induzione si stanno diffondendo esponenzialmente, sterminando e battendo di gran lunga gli altri piani cottura rivali. Ma la domanda che nasce spontanea è: quale meccanismo ruota attorno questi fornelli? Per fortuna ci pensiamo noi a schiarirvi le idee.

Partiamo col dire che, nonostante il prezzo sia (ovviamente) più elevato rispetto a quello dei piani tradizionali, l’efficienza, la qualità e soprattutto la sicurezza che vi offriranno queste piastre ad induzione saranno molto più alti della norma.
Il loro funzionamento è regolato da un campo elettromagnetico che si genera grazie agli elementi che compongono la piastra e scalda le pietanze poste all’interno della pentola, senza trasmettere calore a quest’ultima.

In questo modo avviene che il piano non si scalda minimamente e di conseguenza sono a prova di bruciatura ed ustione e possono essere pulite con una facilità inaudita. Nel dettaglio analizziamo vantaggi e svantaggi che portano.

Vantaggi:

  • Prestazioni energetiche molto alte ma consumi non troppo elevati
  • All’avanguardia e dal design elegante e moderno
  • Riscaldano e cuociono in tempi brevi
  • Offrono una grande sicurezza anche per i più piccoli
  • Timer
  • Si spengono in automatico quando rilevano la mancanza di cibo all’interno delle pentole

Svantaggi:

  • Il prezzo non è particolarmente ridotto
  • Necessitano di pentole apposite
  • Risultano, secondo alcuni, leggermente rumorose
Fattori da considerare sui piani Cottura a Induzione

Prima di effettuare l’acquisto vogliamo indicarti quelli che secondo noi sono gli elementi principali da tenere a mente.

Piano ad induzione integrato o trasportabile?

Bisogna dire che le differenze sono abissali e che questo fattore è estremamente soggettivo: dipende dalle vostre esigenze. Un piano ad induzione integrato è il classico piano da cucina che si installa e resta fisso, mentre uno trasportabile o portatile, come dice il nome, consente il suo spostamento ed il suo utilizzo anche fuori dall’ambiente domestico e risulta particolarmente comodo durante escursioni, scampagnate o campeggi.

Piano ad induzione a piastre:

Anche questo fattore è dipeso dall’utilizzo che si voglia fare del proprio piano cottura ad induzione; se si punta all’acquisto di uno integrale, per sostituire un vecchio fornello nella vostra cucina, il nostro consiglio, in base a quanto dicono i clienti, è di acquistare un piano indipendente con 3 piastre e due zone.

Al contrario, se si punta all’acquisto di uno strumento portatile consigliamo di valutarne uno con massimo una o due piastre, così che risulti più maneggevole, versatile, leggero e, di conseguenza, facile da trasportare.

Piano ad induzione quale acquistare?

Giunto a fine articolo avrai una maggiore consapevolezza riguardo questi strumenti e ti sarai sicuramente reso conto, anche se le nostre proposte non sono molte, che ne esistono di diverse tipologie e marca, differenti soprattutto in base alla qualità e alle funzionalità che offrono. Il nostro ultimo consiglio è quello di valutare un eventuale acquisto online, in particolar modo sulla piattaforma Amazon, grazie alla quale godrai di una consegna velocissima, ampia gamma di scelta e affidabilità. Non ti preoccupare del resto, abbiamo pensato a tutto noi!
Devi solo scegliere il migliore piano cottura ad induzione per te.